Le Affinità Affettive, di Sandra Faè

Le affinità affettive

Le affinità affettive

Storie. Quante storie e vite sono raccolte tra le righe di un racconto… Questo di Sandra Faè, per esempio, è un lunghissimo abbraccio: scalda il cuore, un cuore umano che raccoglie tutte le sfumature di quel gioco che è la vita.

Un cuore che aspetta, il cuore di Claudia, col suo desiderio di essere madre mai messo da parte nonostante la vita le abbia detto più volte di no. Se il grembo non può, non è detto che il cuore invece non possa accoglierlo, un figlio. Un figlio a tempo determinato, che ti riempirà di felicità, stanchezza e profumo di bagnoschiuma buono. Odore di Natalia, del suo mondo portato a Milano dall’est, trent’anni dopo Chernobyl, in quelle trasferte temporanee che servono a smaltire le radiazioni, che trasportano vite, che col tempo diventano ricordi leggeri come piume, macigni sul cuore, esistenze stravolte divise tra l’irrazionalità e il buon senso, che assapora la gioia ignorando il distacco, che prima o poi avanzerà, e lascerà il cuore scheggiato.

Succede, succede di dover sopportare le capriole dell’ansia da prestazione genitoriale, scoprire di riuscirci e che riuscirci è ancora più doloroso, che piccoli pezzetti di cuore resteranno sbocconcellati come i panini che la puffolona ama tanto. Cuore di figlia di un’altra madre. Puoi essere una brava zia, una buona moglie, una collega fidata… La vita di Claudia potrebbe essere piena, e lo è, così come è ingarbugliata dal terremoto emotivo di partenze e ritorni.  Claudia cerca di farci stare tutto nella vita, nel cuore, stringendosi un po’, facendosi piccola piccola, tenendo stretti i ricordi d’estate, gli addobbi di Natale, illudendosi un po’ egoisticamente che possa essere per sempre, ma ben sapendo che non lo sarà e che dovrà salutare di nuovo quel viso piccino che scivola via solcando il cielo, che va lontano, troppo lontano, tanto da pensare di aver sognato tutto.

Con Le affinità affettive (goWare edizioni) ci si commuove, si sente con gli occhi del cuore ogni piccola sfumatura dei sentimenti umani. L’autrice, Sandra Faè, sa creare lunghi e profondissimi solchi nell’anima da riempire di affetto e conservare, da tenere stretto quando fuori fa troppo freddo e gli occhi diventano lucidi e si inciampa nella vita. Il suo è un racconto che fa bene al cuore, una prova d’autore da assaggiare a piccoli morsi come una torta coperta di zucchero a velo che imbratta le dita e riempie di dolcezza l’anima. Saziandola, o forse solo provandoci un po’.

Autrice: Sandra Faè

Titolo: Le affinità affettive

Pagine: 395

Casa editrice: goWare edizioni

Prezzo: Ebook: 4,99 euro

Inserito in: Novità, Recensioni
Stefania Castella

Articolo inserito da:

Mi chiamo Stefania e sono nata a Napoli da padre con occhi trasparenti e madre con lunghissimi capelli biondi e gonnellone hippy. Non so perché ve lo dico, solo perché tutti scriviamo dove nasciamo e nessuno da chi. Sono grafica pubblicitaria e soprattutto mamma a tempo pieno e indeterminato. Scrivo da quando ho imparato, leggo da sempre e ascolto da molto di più. Mi piace leggere e raccontare storie, dare voce. Scrivere è la mia esigenza, la mia necessità. Mi piace raccontare ciò che ho letto cercando di trasmettere l'emozione che ho provato, lasciandovi entrare nel viaggio che ogni scrittore regala. Se questo si chiama recensire, allora recensisco. Cosa fa su MeLoLeggo? Quello che amo fare: immergermi in una storia di carta, con rispetto e onestà, affiancandomi con voi alle pagine e percorrendo lo stesso bellissimo sogno. Ogni scrittore partorisce le sue creature con amore e fatica, quello che possiamo fare è raccogliere la sua storia. Se una storia non piace non si può stroncarla, solo evitare di raccoglierla, no?

2 commenti su "Le Affinità Affettive, di Sandra Faè"

Trackback | Commenti RSS Feed

Link in entrata

  1. Il riconoscimento sociale | ilibridisandra | martedì 9 agosto 2016
  1. sandra scrive:

    Grazie di cuore, Stefania, per questa tua recensione che mi ha davvero colpita.

Inserisci un commento