Stefania Castella

Archivio degli articoli di: Stefania Castella

Mi chiamo Stefania e sono nata a Napoli da padre con occhi trasparenti e madre con lunghissimi capelli biondi e gonnellone hippy. Non so perché ve lo dico, solo perché tutti scriviamo dove nasciamo e nessuno da chi. Sono grafica pubblicitaria e soprattutto mamma a tempo pieno e indeterminato. Scrivo da quando ho imparato, leggo da sempre e ascolto da molto di più. Mi piace leggere e raccontare storie, dare voce. Scrivere è la mia esigenza, la mia necessità. Mi piace raccontare ciò che ho letto cercando di trasmettere l'emozione che ho provato, lasciandovi entrare nel viaggio che ogni scrittore regala. Se questo si chiama recensire, allora recensisco.

Cosa fa su MeLoLeggo? Quello che amo fare: immergermi in una storia di carta, con rispetto e onestà, affiancandomi con voi alle pagine e percorrendo lo stesso bellissimo sogno. Ogni scrittore partorisce le sue creature con amore e fatica, quello che possiamo fare è raccogliere la sua storia. Se una storia non piace non si può stroncarla, solo evitare di raccoglierla, no?

rss feed

Metamorfosi inverse, di Alessandra Bucci

Metamorfosi inverse, di Alessandra Bucci

Ci si passa la vita tra queste parole, intrecciate come nodi in attesa. Quelli che attorcigli da sola strappandoti capelli incuneati tra le dita. Quelli che la vita intreccerà per te. C’è un percorso, con un moto di dolore e di commozione che si susseguono, che segue l’onda dei ricordi e accompagna il nostro crescere. […]

Voglio vederti soffrire, di Cristina Brondoni

Voglio vederti soffrire, di Cristina Brondoni

Il caldo asfissiante scioglie l’asfalto e i pensieri, e sciogliendosi appiccica i vestiti alla carne, i pensieri tra le tempie, impastandoli ai capelli, e appiccica vite, quelle che attraversano un’estate insopportabilmente opprimente, apparentemente infinita, dannatamente claustrofobica. In Voglio vederti soffrire (ed. Clown bianco) è qui che ci muoviamo, in una Milano dalla vastità ristretta, nel canto delle […]

I disinnamorati, di Frank Iodice

I disinnamorati, di Frank Iodice

Che bella la parola quando ogni pagina sa di cura e attenzione per ogni declinazione e sfumatura di sentimenti che toccano tutti, anche i Disinnamorati, di Frank Iodice (Eretica edizioni). La parola di Frank Iodice ha questo, la forza della cura in cui tutto diventa incastro perfetto, come quello dei corpi piegati che si dormono accanto sfiorandosi […]

Diablo, di Paolo Capponi

Diablo, di Paolo Capponi

Nessuna tregua, un libro che divora, una trama che incolla, un insieme nerissimo. Comincia quando tutto finisce, la trama, la vita, l’esistenza di Teo, giovane e libero di vivere, di viversi la città senza costrizioni e senza nascondersi. Libero fino alla telefonata di suo padre, licenziato e a pezzi; fino a quando non c’è necessità di […]

La fabbrica delle ragazze, di Frank Iodice

La fabbrica delle ragazze, di Frank Iodice

Incontrare parole: non esiste antidoto migliore per la sopravvivenza. Le parole Frank Iodice le cura, tenendole, donandole, senza chiedere nulla in cambio. Di sé stesso dice di essere poco mediatizzato, eppure ha alle spalle e tra le mani quindici romanzi, due raccolte di racconti e l’orgoglio di vederne alcuni diffusi nelle scuole grazie all’associazione culturale […]

Luce, di Bartalesi e Di Matola

Luce, di Bartalesi e Di Matola

Siamo pezzi sparsi da ricostruire, nell’avanzare stanco; possiamo continuare a rotolare impantanati nel fango di certi luoghi che ci appartengono inconsapevoli, o spingerci oltre, cercando una strada, la nostra. Luce è così, giovane nel riflesso della sua esistenza, in mezzo a contorni lisi come la canotta di suo padre, che se ne sta seduto in […]