IRLANDA – Col suo ultimo libro Colum McCann si aggiudica il Premio letterario IMPAC

Colum McCann

DUBLINO – Lo scrittore irlandese Colum McCann è stato di recente premiato in Italia col premio Lattes e, scherzando, aveva affermato che il Nobel sarebbe stato il suo prossimo obiettivo. Detta così, è lecito credere che il Premio letterario Impac sia una tappa intermedia?

Per la seconda volta nella storia il premio Impac e i 100mila euro che questo comporta vengono vinti da uno scrittore irlandese: McCann si è aggiudicato infatti il favore della giuria con il suo sesto romanzo: “Let The Great World Spin”, in Italia pubblicato dalla Rizzoli e tradotto da Marinella Magri con “Questo bacio vada al mondo intero”.

Nel libro, che è già un bestseller a livello internazionale, McCann usa la traversata del funambolo Philippe Petit  tra le Torri gemelle del World Trade Center del 1974 quale fatto centrale attorno a cui far ruotare le storie di 10 personaggi newyorkesi.

Philippe Petit, 1974

“Nelle pagine di apertura di Questo bacio va al mondo intero, i newyorkesi rimangono in piedi a bocca aperta e stravolti mentre un grande artista li abbaglia con una realtà che fino a quel momento sembrava impossibile; Colum McCann fa la stessa cosa in questo romanzo, lasciando il lettore semplicemente affascinato quanto i newyorkesi, emozionato e riconoscente quanto loro”, ha affermato un membro della giuria.

 

Inserito in: Novità
Alice de Carli Enrico

Articolo inserito da:

Alice de Carli Enrico è traduttrice e giornalista freelance. Ha cominciato a leggere romanzi all'età di 8 anni e non ha più smesso. È appassionata di scrittura e lettura, dell'uso corretto della lingua italiana, di viaggi lunghi ed economici, del suono delle parole e di mari in tempesta. Ovunque vada porta sempre un libro con sé, l'unico oggetto in grado di renderla quieta anche nelle più improbabili situazioni. Cosa fa su MeLoLeggo? Scrive recensioni, dirige le pubblicazioni, revisiona racconti e romanzi dando la caccia all'errore con la meticolosità di un cecchino (a volte gli stessi scritti tremano dalla paura). Lavora tanto e consuma poco: necessita solo di una coperta, un divano e ovviamente un libro.

Inserisci un commento