Enzo D'Andrea

Archivio degli articoli di: Enzo D'Andrea

Enzo D’Andrea è un geologo che interpone alle attività lavorative la grande passione per la scrittura. Come tale, definendosi senza falsa modestia “Il più grande scrittore al di qua del pianerottolo di casa”, ha scritto molti racconti e due romanzi: “Le Formiche di Piombo” e "L'uomo che vendeva palloncini", di recente pubblicazione. Non ha un genere e uno stile fisso e definito, perché ama svisceratamente molti generi letterari e allo stesso tempo cerca di carpire i segreti dei più grandi scrittori.
Oltre che su MeLoLeggo, scrive di letteratura sul blog @atmosphere.a.warm.place, e si permette anche il lusso di leggere e leggere. Di tutto: dai fumetti (che possiede a migliaia) ai libri (che possiede quasi a migliaia). Difficile trovare qualcosa che non l’abbia colpito nelle cose che legge, così è piacevole discuterne con lui, perché sarà sempre in grado di fornire una sua opinione e, se sarete fortunati, potrebbe anche essere d’accordo con voi. Ama tanto la musica, essendo stato chitarrista e cantante in gruppi rock e attualmente ripiegato in prevalenza sull’ascolto (dei tanti cd che possiede, manco a dirlo, a migliaia). Cosa fa su MeLoLeggo? cerca di fornire qualcosa di differente dalle recensioni classiche, preferendo scrivere in modo da colpire il lettore, per pubblicizzare ad arte ciò che merita di essere diffuso in un Paese in cui troppo spesso si trascura una bellissima possibilità: quella di viaggiare con la mente e tornare ragazzi con un bel libro da sfogliare.

rss feed Facebook

Sito Internet →

La scatola di latta, di Paolo Donini

La scatola di latta, di Paolo Donini

…L’oggetto più caro che gli era rimasto era una scatola di latta. Aveva un bel coperchio decorato con il motivo di una chioma d’albero svettante in un cielo di un celeste vasto e fresco come l’aria quando è appena spiovuto. Foglie, rami e cielo erano ancora visibili benché la ruggine avesse iniziato a mangiucchiare i […]

Vani d’ombra, di Simone Innocenti

Vani d’ombra, di Simone Innocenti

…È quello che state vedendo voi, voi che pensate di ingabbiarmi con le vostre formule, la verità è che cercate in me uno sceneggiatore dei vostri tabù per poi blandirmi con frasi da medici, con tecnicismi ignobili da sbattere su un formulario da compilare, il vostro non è bianco di carta, non avete nulla da […]

Nero ananas, di Valerio Aiolli

Nero ananas, di Valerio Aiolli

…Tutto comincia un secondo dopo il botto. Il botto che ha cambiato l’Italia, che ha chiuso l’età dell’innocenza e aperto la strategia della tensione… Il nero, il buio ovunque, è la tinta che drappeggia le pagine di questo bel romanzo – ma forse non è solo un romanzo. Nero ananas può essere definito come un […]

Alla radice, di Miika Nousiainen

Alla radice, di Miika Nousiainen

…Credo che avere rispetto per la vita altrui in fondo non sia poi così difficile. Basta un po’ di buon senso per capirlo. Abbi a cuore chi ti è vicino, comprendi il diverso, non mangiare la neve se è gialla e, se fai il cantante, a dicembre per l’amor del cielo risparmiaci la tua commovente […]

Fratelli d’anima, di David Diop

Fratelli d’anima, di David Diop

“Cioccolatini dell’Africa nera”, li chiamava il capitano Armand. Quelli come lui, Alfa Ndiaye, africano del Senegal, che ha lasciato il suo villaggio sul fiume per inseguire un sogno – errato – di avventura, per potersi fregiare del titolo di guerriero, per essere riconosciuto come cittadino francese e tornare da signore in mezzo alla gente del […]

Il romanzo di Sant Jordi, di Màrius Serra

Il romanzo di Sant Jordi, di Màrius Serra

Sant Jordi cade il 23 aprile. Sant Jordi è il giorno di San Giorgio, e a Barcellona è un evento imperdibile, specie se vi piacciono i libri. Il giorno di Sant Jordi è proprio il giorno (inteso davvero come tale, visto che le vicende del romanzo si dipanano a velocità incredibile durante l’arco di una […]