La Vecchia dei camini. Vita pubblica e segreta della Befana, di Carlo Lapucci

La Vecchia dei camini

Ho sempre “snobbato” la figura della Befana: forse perché quella signora vecchia e brutta mi ha ricordato per anni il tanto temuto ritorno a scuola dopo la pausa natalizia, forse perché la sua povertà non ha mai retto il confronto con le ricche tasche di Babbo Natale, o forse  più semplicemente perché l’Epifania – come da tradizione – “tutte le feste le porta via”.

Ho quindi apprezzato sin dalle prime righe il saggio di Carlo Lapucci (pubblicato da Graphe.it edizioni), studioso di linguistica e tradizioni popolari che ha dedicato un intero volume alla figura della Befana.

La Vecchia dei camini. Vita pubblica e segreta della Befana è un piccolo e preziosissimo compendio ricco di informazioni sulla “nonna” più famosa di sempre, una figura a metà strada tra la strega e la fata, una donna tanto sbeffeggiata quanto temuta.

Carlo Lapucci dedica alla figura della Befana un’analisi a tutto tondo: dalle ambigue origini – che potrebbero ricollegarla sia ai culti pagani sia alla tradizione cattolica -allo stretto legame che costei mantiene con le figure del Ceppo, di Babbo Natale e di Santa Lucianella della cultura popolare; dalla casa della vecchina alle rappresentazioni goliardiche a lei riservate per le strade di città; dall’aspetto fisico da vecchia signora ai richiami d’un arcaico culto pagano dei morti.

Un libricino interessante, dallo stile diretto ed efficace, arricchito di innumerevoli rimandi alle fonti bibliografiche esaminate dall’autore per la stesura dell’opera. Un volume ideale per le vacanze natalizie, che merita la lettura in occasione della notte del 5 gennaio quando…

Viene viene la Befana,

vien dai monti a notte fonda.

Com’è stanca! La circonda

Neve, gelo e tramontana.

Viene viene la Befana.

Autore: Carlo Lapucci

Titolo: La Vecchia dei camini. Vita pubblica e segreta della Befana

Pagine: 48 ill.

Casa editrice: Graphe.it edizioni

Prezzo: 6 euro

Inserito in: Novità, Recensioni
Roberta Taverna

Articolo inserito da:

Di giorno Roberta Taverna, dottoressa in giurisprudenza , corre tra un’aula di tribunale e l’altra, mentre la sera si dedica al primo grande amore della sua vita: i libri. Lettrice instancabile, fa scorrere tra le sue dita le pagine di centinaia di libri ogni anno; legge in treno, mentre corre sul tapis roulant in palestra, camminando per strada… Predilige i romanzi contemporanei stranieri, con qualche ciclica capatina tra classici dell’Ottocento. Ha frequentato corsi di giornalismo e di scrittura comico-creativa, ha collaborato con alcune testate locali e ha fatto parte della giuria del concorso letterario Casa Sanremo Writers 2014. Ha creato e coordina il sito letterario Inkbooks. Cosa fa su MeLoLeggo? Legge molto, cerca di smaltire la pila infinita di volumi che si moltiplicano inspiegabilmente ogni giorno sugli scaffali di casa e recensisce tutto ciò che scopre imperdibile.

Inserisci un commento