Nuova uscita per R.E.I. edizioni: L’ottavo giorno, di Guido e Alice Allione


L'ottavo giorno

Avevate mai pensato che un giorno il vostro più grande desiderio si potesse avverare? A Jack questo è successo veramente e se n’è pentito molto presto.

Gettò la moneta esprimendo il suo desiderio: «Avere più tempo per sé… sempre più tempo per sé».

Nel voltarsi per andare via sentì la strana eco di un plof in lontananza.

Ne “L’ottavo Giorno” troverete la storia di un uomo a cui, durante la sua monotona vita, accade qualcosa di veramente speciale, un dono che ben presto si trasformerà in un incubo.

Pozzi dei desideri, demoni, e personaggi del passato, accompagneranno Jack in questa avventura, nel tentativo di ritrovare… il tempo perduto.

“Aveva pianificato tutto da secoli ma continuava a chiedersi se gli avvenimenti si sarebbero potuti svolgere in modo diverso. Se avrebbe potuto raggiungere i suoi obiettivi in un modo meno doloroso. No, ormai gli eventi erano maturi e il tempo dei dubbi era finito. Un eventuale fallimento avrebbe fatto fare ai suoi ospiti una brutta fine e non se lo poteva permettere. Era legato a giuramenti che gli impedivano di fare del male agli esseri umani. Poteva unicamente nutrirsi del loro bene più prezioso, i desideri.”

Gli autori. Guido Allione nasce il 4 dicembre 1972. Sposato con due figli, vive attualmente a Busca (CN) e lavora come informatico in un’azienda delle Langhe. Le sue passioni sono la natura e la musica e recentemente ha cominciato a scrivere racconti nati dalle idee della figlia Alice. “L’Ottavo giorno è il loro primo romanzo.

Se volete un assaggio del libro, potete scaricarne il Prologo – L’ottavo giorno.

 

Inserito in: In libreria
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

1 commento su "Nuova uscita per R.E.I. edizioni: L’ottavo giorno, di Guido e Alice Allione"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Paolo ha detto:

    Fantastico.
    L’ho letto versione Ebooks e mi è piaciuto molto.
    Complimenti agli autori di Busca (ovviamente anche io sono delle vicinanze).

Inserisci un commento