Per et al./Edizioni: L’infinito specchio, di Mariella Guzzoni

L’infinito specchio

In uscita questo per la collana Punctum di et al./Edizioni il volume “L’infinito specchio – Il problema della firma e dell’autoritratto in Vincent Van Gogh”, opera di Mariella Guzzoni, con prefazione di Massimo Recalcati.

Perché l’opera di Van Gogh continua a esercitare un potente magnetismo? Ogni volta che si guarda un disegno o un dipinto si scopre qualcosa di nuovo. E questo libro, che attraversa a varie profondità e in tutta la sua estensione l’opera del grande pittore, conduce il lettore, avvolgendolo in un clima quasi di suspense, a una serie pressoché infinita di scoperte. Il lavoro mette al centro l’aspetto dell’identità. E capire il problema dell’identità di Van Gogh vuol dire provare a capire, prima di tutto, l’uomo, la complessità della sua opera, l’altalena lacerante tra tragedia e poesia, che traspare da carte, dipinti e lettere. Vuol dire capire come Vincent vedeva le cose, cosa lo tormentava, cosa lo entusiasmava, cosa cercava, cosa leggeva, che tavolozza usava e perché. Il tema dell’identità in questo lavoro è affrontato in due aspetti. Il problema dell’autoritratto ovvero la questione dello specchio. E il problema, aspetto molto originale di questo studio, della firma che non c’è. A partire dal dato che, in più di duemila opere, il nome e il cognome, Vincent Van Gogh, non è mai scritto. Eppure una firma c’è e conosce nel tempo un’incredibile evoluzione.

Un saggio insolito. Una lettura avvincente.

L’autrice. Mariella Guzzoni è nata a Bergamo, dove vive, ha compiuto studi di arti visive presso l’Accademia Lorenzo Lotto e quindi all’Accademia Carrara di Belle Arti di Bergamo, dove si è diplomata nel 2010 con Eva Marisaldi e Massimo Recalcati (Psicologia dell’arte e della letteratura). Alla fine degli anni settanta, ha tradotto alcuni testi centrali del femminismo. Ha poi collaborato con varie scuole materne con progetti mirati allo sviluppo e alla salvaguardia della creatività infantile. Artista lei stessa, la sua ricerca è tesa a esplorare da un lato la potenza della natura come luogo visionario di incanto, di stupore e di eterno ritorno, dall’altro la complessità delle relazioni umane del vivere contemporaneo.

 

Inserito in: In libreria, Novità
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

1 commento su "Per et al./Edizioni: L’infinito specchio, di Mariella Guzzoni"

Trackback | Commenti RSS Feed

Inserisci un commento