Macerata Racconta – dal 30 aprile al 10 maggio

Macerata Racconta

Macerata Racconta

Avrà inizio domani e proseguirà fino al 10 maggio Macerata Racconta, la manifestazione letteraria promossa dall’associazione culturale conTESTO in collaborazione con la Regione Marche, il Comune, la Camera di commercio , l’Accademia di Belle Arti e l’Università di Macerata.

Tema principale di quest’anno sono le passioni, un argomento particolarmente vasto e dalle diverse chiavi di lettura: la passione intesa come condizione di passività e sofferenza, ma anche come espressione di sentimenti e interesse, motore del genio e della creatività. Il programma è molto ricco: 15 luoghi, 54 eventi, 25 associazioni, 50 case editrici.

IL PROGRAMMA

La fiera dell’editoria Marche Libri si svolgerà dall’8 al 10 maggio presso l’Auditorium San Paolo in Piazza della Libertà, ma la rassegna verrà inaugurata già domani alle 18,30 con Pathos, personale fotografica di Isabel Lima allestita a Palazzo Buonaccorsi, aperta al pubblico fino al 15 maggio.

Il 4 maggio si inaugureranno due mostre fotografiche: alle 18,00 presso la Galleria Mirionima, inaugurazione della collettiva artistica degli studenti dell’Accademia Belle Arti di Macerata a cura di Paolo Gobbi, aperta al pubblico fino al 10 maggio; alle 19,00 presso il Teatro Lauro Rossi, inaugurazione dell’esposizione fotografica di Riccardo De Antonis dedicata agli spettacoli di Pina Bausch, aperta al pubblico fino al 10 maggio. Si darà inoltre il via alla rassegna con l’incontro presso il Teatro Lauro Rossi con Corrado Augias per la presentazione de Il lato oscuro del cuore (Einaudi).

Il 5 maggio si terranno l’incontro con Emanuela Balelli (Biblioteca Mozzi Borgetti, Sala Castiglioni, ore 18,00) e l’inaugurazione della personale fotografica di Massimo Zanconi (Galleria Antichi Forni, ore 19,00, aperta al pubblico fino all’11 maggio). A conclusione, alle 21,00 presso il cinema Excelsior Padre Maurizio Patriciello parlerà de La passione civile. Non aspettiamo l’Apocalisse (Rizzoli).

Il 6 maggio sono in programma l’appuntamento sulle Scritture segrete con Caterina Marrone e Francesca Chiusaroli alle 10,30 presso l’Antica Biblioteca Università, la presentazione del Premio letterario RAI “La Giara” e del romanzo Missione d’onore alle 18,30 presso la Galleria Antichi Forni, a cui farà seguito l’incontro su I matti del Duce. Manicomi e repressione politica nell’Italia fascista (Donzelli editore) alle ore 21,00. Alle 21,30 si terrà alla Casa della Poesia la rappresentazione teatrale Come fiume nel fiume

Il 7 maggio l’appuntamento è alle 10,30 presso l’Aula Magna Università con la Tavola rotonda sulle passioni migratorie tra racconto e autobiografie, alle 16,30 con le narrazioni interattive presso la Galleria Antichi Forni, seguite alle 17,00 dalle Indagini sonore, workshop per costruire fiabe sonore. Si segnalano inoltre l’incontro dedicato a Leopardi con Massimo Donà (18,30, Teatro della Filarmonica), quello dedicato a Pierre non esiste (Bompiani) (19,00, Galleria Antichi Forni) e quello con Massimo Carlotto sul suo La banda degli amanti (Edizioni e/o) (21,00, Teatro della Filarmonica).

Nel weekend il calendario si fa ancora più intenso.

Tra le presentazioni dell’8 maggio si segnalano:

  • Operaio in mare aperto (Edizioni Gruppo Abele) alle 12,00 presso la Civica Enoteca Maceratese;
  • Morte di un uomo felice (Sellerio) alle 14,30 presso l’Aula 5 dell’Università;
  • La notte consumata indarno. Leopardi e i traduttori dell’Eneide (EUM) alle 14,30 presso l’Aula 5 dell’Università;
  • Fuori tempo (Minerva Edizioni) e Forza e coraggio (Mondadori) alle 18,00 presso l’Ostello Asilo Ricci;
  • Atlante delle cose nuove (Indiana) alle 18,30 presso la Biblioteca Mozzi Borgetti, Sala Castiglioni;
  • Warning & Food (Simple Edizioni) alle 19,00 presso la Galleria Antichi Forni;
  • Piccola Fiaba. Un po’ da ridere e un po’ da piangere (Rrose Sélavy) alle 21,00 presso il Teatro Lauro Rossi.

La giornata si concluderà alle 22,30 presso la Galleria Forni Antichi con performance musicale e narrativa istantanea.

Tra le presentazioni del 9 maggio si segnalano:

  • Arte e Passione. L’Arte è passione? (Laterza) alle 10,00 presso l’Aula 5 dell’Università;
  • Oriana Una Donna (Rizzoli) alle 12,00 presso la Civica Enoteca Maceratese;
  • Nessuno sa chi sono io (Pequod) alle 17,00 presso la Galleria Antichi Forni;
  • Simone delle colline: biografia immaginaria di Simone Massi (Ventura Edizioni) alle 18,00 presso la Galleria Antichi Forni;
  • La sposa (Bompiani) alle 18,30 presso la Civica Enoteca Maceratese;
  • Di normale niente (Giaconi Editore) alle 19,00 presso la Galleria Antichi Forni;
  • Bolli sempre Bolli fortissimamente Bolli. La guerra infinita alla burocrazia (Feltrinelli) alle 21,00 presso il Teatro Lauro Rossi;
  • Cartongesso (Einaudi) alle 22,30 presso il Cinema Teatro Italia.

Tra le presentazioni del 10 maggio si segnalano:

  • Albergo Muralto, camera 116 (Controvento) alle 11,00 presso l’Aula 5 dell’Università;
  • Guardati dalla mia fame (Nottetempo) alle 12,00 presso la Civica Enoteca Maceratese;
  • Scritti di impegno incivile (Quodlibet) alle 16,30 presso la Galleria Antichi Forni;
  • Brugge tripel e altri racconti (Aras Edizioni) alle 18,00 presso la Biblioteca Mozzi Borgetti;
  • Gli incantevoli scarti, cento romanzi in cento parole (Sellerio) alle 18,00 presso la Galleria Antichi Forni;
  • Anime e volti (Mondadori Electa) alle 21,00 presso il Teatro Lauro Rossi.

Inserito in: Eventi, Novità
Alice de Carli Enrico

Articolo inserito da:

Alice de Carli Enrico è traduttrice e giornalista freelance. Ha cominciato a leggere romanzi all'età di 8 anni e non ha più smesso. È appassionata di scrittura e lettura, dell'uso corretto della lingua italiana, di viaggi lunghi ed economici, del suono delle parole e di mari in tempesta. Ovunque vada porta sempre un libro con sé, l'unico oggetto in grado di renderla quieta anche nelle più improbabili situazioni. Cosa fa su MeLoLeggo? Scrive recensioni, dirige le pubblicazioni, revisiona racconti e romanzi dando la caccia all'errore con la meticolosità di un cecchino (a volte gli stessi scritti tremano dalla paura). Lavora tanto e consuma poco: necessita solo di una coperta, un divano e ovviamente un libro.

Inserisci un commento