By mercoledì 10 Giugno 2020 0 Comments Read More →

Da qualche parte starò fermo ad aspettare te, di Lorenza Stroppa

Da qualche parte starò fermo ad aspettare te, l’ultimo romanzo di Lorenza Stroppa (edizioni Mondadori), è una storia di attese e di paure, di seconde possibilità e di sbagli, di scherzi del destino e di nuovi inizi.

Diego e Giulia, protagonisti della storia, sono due anime tormentante a cui la vita ha chiesto molto senza concedere nulla in cambio.

Da qualche parte starò fermo ad aspettare te

Da qualche parte starò fermo ad aspettare te

Diego è un uomo solitario, incapace di costruire un legame affettivo duraturo; Giulia è una donna che ha perso un figlio e ha rinunciato a un marito di fronte al dolore quotidiano. A scandire le sue giornate è rimasta solo la sua arte, quel rifugio di forme e colori che la protegge dal mondo esterno:

“Se sapessi far reagire le persone come i colori sarebbe tutto più facile”. 

Giulia si sveglia ogni mattina consapevole che ogni piccola decisione, ogni ostacolo da superare, peserà come un macigno sul suo corpo e la sua anima. Per questo motivo ormai da tempo ha deciso di affidarsi a una piccola agenda in cui annota ogni cosa: dai programmi della giornata alle prove personali da affrontare, dalle piccole aspirazioni ai ricordi più dolci.

Ma quando Diego troverà per caso l’agenda di Giulia, i destini dei due si incroceranno e la forza della vita ritornerà prepotentemente a bussare alle loro porte…

Il romanzo di Lorenza Stroppa si contraddistingue sin dalla prima pagina per la veridicità dei personaggi: le vite di Giulia e Diego potrebbero confondersi con la vita di ogni lettore in un tran tran quotidiano fatto di preoccupazioni, piccoli e grandi dubbi, cedimenti e risalite.

Con una prosa misurata, priva di fronzoli, l’autrice prende per mano il lettore e lo accompagna alla ricerca di Diego e Giulia tra le calle di una Venezia indimenticabile. La Serenissima, primo grande amore di Lorenza Stroppa, è la terza protagonista della narrazione: una città palpitante, fatta di angoli sconosciuti, malinconia e leggenda.

Un romanzo intenso quanto la vita vera, che insegna a cercare la rinascita nelle piccole cose, oltre l’attesa e il dolore.

Posted in: Novità, Recensioni
Roberta Taverna

About the Author:

Di giorno Roberta Taverna, dottoressa in giurisprudenza , corre tra un’aula di tribunale e l’altra, mentre la sera si dedica al primo grande amore della sua vita: i libri. Lettrice instancabile, fa scorrere tra le sue dita le pagine di centinaia di libri ogni anno; legge in treno, mentre corre sul tapis roulant in palestra, camminando per strada… Predilige i romanzi contemporanei stranieri, con qualche ciclica capatina tra classici dell’Ottocento. Ha frequentato corsi di giornalismo e di scrittura comico-creativa, ha collaborato con alcune testate locali e ha fatto parte della giuria del concorso letterario Casa Sanremo Writers 2014. Ha creato e coordina il sito letterario Inkbooks. Cosa fa su MeLoLeggo? Legge molto, cerca di smaltire la pila infinita di volumi che si moltiplicano inspiegabilmente ogni giorno sugli scaffali di casa e recensisce tutto ciò che scopre imperdibile.

Post a Comment