Progetto – Nati per leggere

“Nati per leggere” è un progetto che mira a difendere il diritto che ogni bambino ha non solo di essere protetto da malattia e violenza, ma anche ad uno sviluppo cognitivo e affettivo. Si tratta di un progetto nato più di dieci anni fa, nel 1999, e che promuove e sostiene iniziative che prevedono la lettura ad alta voce di libri a bambini di età compresa tra i sei mesi e i sei anni. Vi partecipano pediatri e bibliotecari attraverso diverse associazioni (ACP – Associazione Culturale Pediatri, AIB – Associazione Italiana Biblioteche, CSB – Centro per la Salute del Bambino – ONLUS) ed è attivo su tutto il territorio nazionale – 400 progetti locali in 1195 comuni italiani.

Il progetto si fonda su accertamenti scientifici dimostrati per i quali leggere ad alta voce con una certa continuità influenza positivamente i bambini in età prescolare nel loro sviluppo cognitivo e relazionale e nella loro abitudine alla lettura.

“L’efficacia della lettura ad alta voce in epoca neonatale si fonda sulla teoria dello sviluppo precoce (‘Early Child Development’). Nel bambino molto piccolo, lo stimolo a svolgere un nuovo compito (come quello di ascoltare, appunto) aumenta la sopravvivenza dei nuovi neuroni che si stanno formando: senza compiti, i nuovi neuroni svaniscono. E più il compito è difficile e ripetuto, più aumenta il numero dei neuroni ‘risparmiati’”, spiega il dottor Michele Gangemi.

Grazie al contributo di Regione Piemonte, Città di Torino e Fondazione per il Libro, la Musica, la Cultura, in occasione della XXIII Fiera Internazionale del Libro di Torino 2010 si è svolta anche la prima edizione del “Premio nazionale nati per leggere”, volta a premiare i migliori libri, i progetti editoriali e i progetti di promozione alla lettura per i bambini da zero a sei anni.

L’edizione 2011 ha visto la premiazione dell’autore, artista e illustratore Gek Tessaro e dello scrittore americano, vignettista e Premio Pulitzer Jules Feiffer con la Biblioteca Civica di Cuneo e della pediatra Elena Cappellani (PG).

 

 

Inserito in: Novità
Alice de Carli Enrico

Articolo inserito da:

Alice de Carli Enrico è traduttrice e giornalista freelance. Ha cominciato a leggere romanzi all'età di 8 anni e non ha più smesso. È appassionata di scrittura e lettura, dell'uso corretto della lingua italiana, di viaggi lunghi ed economici, del suono delle parole e di mari in tempesta. Ovunque vada porta sempre un libro con sé, l'unico oggetto in grado di renderla quieta anche nelle più improbabili situazioni. Cosa fa su MeLoLeggo? Scrive recensioni, dirige le pubblicazioni, revisiona racconti e romanzi dando la caccia all'errore con la meticolosità di un cecchino (a volte gli stessi scritti tremano dalla paura). Lavora tanto e consuma poco: necessita solo di una coperta, un divano e ovviamente un libro.

4 commenti su "Progetto – Nati per leggere"

Trackback | Commenti RSS Feed

Link in entrata

  1. Il libro per i bambini del futuro. | MeLoLeggo.it | sabato 28 maggio 2011
  2. diggita.it | sabato 28 maggio 2011
  3. Al via la terza edizione del concorso “Nati per leggere” | MeLoLeggo.it | venerdì 28 settembre 2012
  1. Bello leggere che ci sono ancora “contributi” da parte di enti pubblici a favore della cultura..

Inserisci un commento