Il Premio Strega Ragazze e Ragazzi premia Tamaro e Carminati

I ragazzi leggono e sono meno ignoranti degli adulti

Tullio de Mauro, presidente del Comitato che ha selezionato i libri finalisti

Fuori fuoco

Fuori fuoco

Mercoledì 6 aprile a Bologna, nella cornice della principale fiera del libro per ragazzi, è stato assegnato il nuovo riconoscimento dedicato alla letteratura per i più piccoli: ad aggiudicarselo sono stati Salta, Bart! (Giunti) di Susanna Tamaro per la categoria +6 e Fuori fuoco (Bompiani) di Chiara Carminati, per la categoria +11.

L’iniziativa è stata promossa da BolognaFiere, dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci con Strega Alberti Benevento e dal Centro per il libro e la lettura, con il sostegno di BPER Banca e Unindustria Bologna, ed è un segno molto concreto del ruolo sempre più centrale che la letteratura per ragazzi svolge nel mondo editoriale, un ruolo che viene così ancor più valorizzato e portato in primo piano.

Il premio, nato a settant’anni dall’istituzione del prestigioso Premio Strega, ha l’obiettivo di promuovere la lettura fin dalla più giovane età, e prevede due categorie di concorso: i libri per lettrici e lettori dai 6 ai 10 anni (categoria +6) e per quelli dagli 11 ai 15 anni (+11).

I finalisti, selezionati da un Comitato scientifico presieduto da Tullio De Mauro, erano già noti da mesi. Per la categoria +6 erano stati individuati La mucca volante (Bompiani) di Paolo Di Paolo, Il riscatto di Dond (Uovonero) di Siobhan Dowd, Le nuove storie del piccolo Nicolas (Donzelli) di Goscinny&Sempé, Cuori di waffel (Beisler) di Maria Parr e Salta, Bart! (Giunti) di Susanna Tamaro. Per la categoria +11, Fuori fuoco (Bompiani) di Chiara Carminati, Dalla parte sbagliata (Giunti) di Francesco D’Adamo, La trottola di Sofia (Editoriale Scienza) di Vichi De Marchi, La fine del cerchio (Fanucci) di Beatrice Masin e Zorro nella neve (Il Castoro) di Paola Zannoner.

I vincitori sono stati scelti per via telematica da una giuria d’eccezione composta dagli studenti di 50 scuole primarie e secondarie di tutta Italia individuate dal Centro per il Libro e della Lettura.

Salta, Bart!

Salta, Bart!

Salta, Bart! è la storia di un bambino incastrato in una quotidianità troppo frenetica che grazie all’incontro con una buffa gallina vive un’avventura incredibile. Susanna Tamaro ribadisce così il diritto di ogni bambino al gioco, alla spensieratezza e al rapporto umano con i genitori, senza che la tecnologia e i troppi impegni diventino una barriera.

Fuori fuoco racconta la vicenda di due sorelle, la cui vita è segnata dalla Prima guerra mondiale: la lontananza del padre al fronte, la separazione dalla madre, la fuga dai bombardamenti e la ricerca di una nonna che non sapevano di avere. E poi tredici foto, riquadri grigi da riempire usando l’immaginazione.

Il Premio Strega Ragazzi e Ragazze è un’iniziativa che ribadisce l’importanza di andare alle radici del mondo dei lettori, là dove nasce la passione per i libri, motivo per cui è fondamentale che ciò che viene proposto a giovani e giovanissimi sia sempre di qualità e non dimentichi di considerare le loro esigenze e i loro gusti.

Inserito in: Eventi, Novità
Alice Pascutti

Articolo inserito da:

Alice Pascutti è laureata in traduzione e amante della letteratura. Ha cominciato da bambina: a Natale preferiva ricevere libri piuttosto che giocattoli. È stata tuttavia la passione per la traduzione a renderla una lettrice onnivora e capace di sfruttare ogni momento utile per aprire un libro. Il divano di casa è certamente il suo luogo ideale, ma non trova male neanche la metropolitana… Legge e spesso rilegge alla ricerca del dettaglio più nascosto. La sua sfida quotidiana è imparare sempre qualcosa di nuovo. Per questo le piace pensare che il mondo sia come un grande libro aperto di cui, ogni giorno, possiamo leggere una pagina e magari, perché no, anche scrivere qualche riga. Cosa fa su MeLoLeggo? Condivide il suo amore per i libri con altri lettori come lei, si tuffa in storie e stili ogni volta diversi e recensisce tutto ciò che, a suo dire, merita di ricevere attenzione.

Inserisci un commento