Esiodo + Hesse = un’accoppiata da concorso

#SEMantica 22

#SEMantica 22

SEM Edizioni ha indetto la prima edizione del concorso #SEMantica 22, aperto a tutti coloro che amano scrivere e sognano di vedere pubblicati i propri lavori.

Che cosa ha di particolare questa iniziativa? Coniuga l’etica di Esiodo, contemporaneo di Omero, con la filosofia di Hesse, che ha incantato le ultime generazioni. In che modo? Beh, i testi in concorso (a tema libero, che siano lunghi almeno 40.000 battute e non superino le 50.000) dovranno contenere tassativamente due frasi, entrambe coerenti con il resto del racconto. Le frasi sono:

1. «Ha scritto Esiodo: “L’uomo migliore è colui che tutto capisce da sé, sapendo ciò che in séguito meglio sarà. Ma chi non sa capire da sé né ciò che sente da altri, quello è un uomo da poco» (da Opere e giorni)

2. «Hesse diceva: “Ho costruito un castello su un’estrema e silenziosa altura; la mia nostalgia sta là e guarda fin alla noia, ed il giorno si fa grigio, principessa, dove sei rimasta?» (da Il principe);

Per partecipare basta inviare gli elaborati all’indirizzo info@semedizioni.com entro il 31 gennaio 2014. Dal 28 febbraio 2014, estratti delle opere saranno pubblicati sul sito e sulla pagina Facebook di SEM Edizioni e potranno essere votati dai lettori della rete. La classifica finale sarà stilata in base ai “Mi piace” che ogni estratto otterrà online sommati ai voti della giuria con un rapporto di 100 a 1. I dieci racconti finalisti verranno pubblicati nella collana e-book “Short List” e messi in vendita nelle migliori librerie on line.

È possibile consultare qui l’intero bando di concorso di #SEMantica 22.

Inserito in: Concorsi, Novità
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

Inserisci un commento