Peru’ – Mario Vargas Llosa denuncia minacce di morte alla sua famiglia

Perù – Alla soglia del ballottaggio per l’elezione del nuovo presidente del Paese che si terrà il 5 giugno, lo scrittore e premio Nobel per la Letteratura Mario Vargas Llosa ha denunciato di aver ricevuto delle minacce di morte nei confronti della  sua famiglia.

Lo scrittore teme soprattutto per la figlia Morgana, fotografa, vittima di molestie da quando il padre ha deciso di porsi a sostegno del candidato di sinistra, Ollanda Humala.

1979 – Mario Vargas Llosa con la figlia Morgana

“Ricevo dei messaggi sul mio account Facebook, su Twitter o sul cellulare. A volte sono messaggi anonimi, a volte firmati”, ha confidato la ragazza all’agenzia peruviana Efe, aggiungendo: “Pensano di spaventarmi, ma sono fiera delle opinioni di mio padre, che d’altronde condivido. Queste minacce non fanno altro che rafforzare la mia determinazione”.

Mario Vargas Llosa fa eco alle parole della figlia, dichiarando che tale campagna di destabilizzazione non avrà successo.

Il sogno del celta

Nel frattempo in Italia, in tutt’altro scenario, si affaccia in libreria il nuovo libro dell’autore, edito da Einaudi: “Il sogno del celta”, romanzo ambientato agli inizi del 1900 che narra della vita leggendaria dell’irlandese Roger Casement, non solo tra i primi europei che denunciarono gli orrori del colonialismo in America e Africa, ma anche fervente nazionalista che si schierò in difesa della sua amata Irlanda nella lotta contro l’Inghilterra.

Inserito in: Novità
Alice de Carli Enrico

Articolo inserito da:

Alice de Carli Enrico è traduttrice e giornalista freelance. Ha cominciato a leggere romanzi all'età di 8 anni e non ha più smesso. È appassionata di scrittura e lettura, dell'uso corretto della lingua italiana, di viaggi lunghi ed economici, del suono delle parole e di mari in tempesta. Ovunque vada porta sempre un libro con sé, l'unico oggetto in grado di renderla quieta anche nelle più improbabili situazioni. Cosa fa su MeLoLeggo? Scrive recensioni, dirige le pubblicazioni, revisiona racconti e romanzi dando la caccia all'errore con la meticolosità di un cecchino (a volte gli stessi scritti tremano dalla paura). Lavora tanto e consuma poco: necessita solo di una coperta, un divano e ovviamente un libro.

Inserisci un commento