Le novità per la scuola delle Edizioni Centro Studi Erickson

I primi giorni di scuola sono da sempre un momento elettrizzante per i bambini, i genitori e anche per gli insegnanti. Il mese di settembre è un inizio. Le Edizioni Erickson, la prima casa editrice in Italia ad aver messo a disposizione pubblicazioni e strumenti che trattano specificamente i DSA, dopo l’entrata in vigore della Legge 170/2010 sui Disturbi Specifici di Apprendimento in ambito scolastico, propongono alcune novità per iniziare al meglio la nuova avventura.

Si va a scuola

Per i bambini è il volume di Alberto Pellai: “Si va a scuola. Prepararsi ai primi giorni in classe”, che narra le vicende di un piccolo protagonista che deve affrontare la paura del primo giorno di scuola. Paure vere, legittime ma assolutamente superabili, basta un po’ di fiducia e di fantasia. Al volume è allegato un CD audio con la narrazione della favola e alcuni suggerimenti educativi per i genitori.

Prepararsi a scrivere

Rivolti ai genitori invece il volume di Gabriele Klink: “Prepararsi a scrivere”, in cui l’autore affronta il delicato tema dello sviluppo delle abilità visuopercettive, della coordinazione visuomotoria e dell’orientamento spaziale, ovvero di quei requisiti fondamentali nel passaggio dalla scuola dell’infanzia a quella primaria che occorrono perché i bambini possano far fronte con successo alle molteplici sollecitazioni cui saranno sottoposti sia in ambito educativo, sia nella vita di tutti i giorni. Oltre al riconoscimento di forma, imensione e posizione, è particolarmente importante saper discriminare le relazioni spaziali e distinguere la reciproca collocazione di oggetti, simboli, linee, numeri e lettere. Senza queste competenze non sarebbero possibili l’osservazione, il ragionamento e la comprensione, né tanto meno lo svolgimento di processi complessi come la lettura e la scrittura. Tali abilità si possono sviluppare e allenare attraverso modalità di apprendimento attivo e le schede operative contenute in questo volume offrono la possibilità di farlo divertendosi. Le attività proposte — destinate ai bambini dai 4 agli 8 anni e particolarmente utili anche per chi presenta disturbi dell’attenzione e della percezione — grazie al loro aspetto accattivante sollecitano fortemente la creatività e possono essere utilizzate a scuola per il lavoro individuale come esercizi integrativi e a casa come sostegno allo sviluppo delle competenze non ancora maturate.

Con più di 150 schede, “Preparasi a scrivere” offre un indispensabile supporto per apprendere giocando con forme, labirinti e simmetrie. Propone, oltre all’utilizzo mirato di singoli esercizi, suggerimenti e semplici passatempi atti a stimolare l’intera personalità del bambino.

La casa editrice propone titoli interessanti anche per gli insegnanti:

– i volumi di Carlo Scataglini, ovvero “Storia facile per la classe terza. L’origine della Terra e la Preistoria”, “Storia facile per la classe quarta. Le civiltà dei fiumi e del Mediterraneo” e “Storia facile per la classe quinta. La civiltà greca, l’Italia antica e l’Impero Romano”.

In seguito al grande successo riscosso dal volume “Storia facile” e dai due CD omonimi, nasce infatti la serie specifica per le singole classi della scuola primaria che propone i principali argomenti indicati dalle Indicazioni per il curricolo ministeriali. I volumi sono utili per tutti gli alunni per integrare i materiali dei libri di testo in adozione, ma anche per il recupero e sostegno degli alunni con difficoltà. In una nuova veste, con grafica e illustrazioni a colori, vengono proposti testi semplificati e adattati per tre livelli di complessità sugli argomenti chiave di ogni classe. Per facilitare la comprensione e la memorizzazione da parte di studenti con disabilità, dislessia o difficoltà di apprendimento in generale, ogni brano è inoltre corredato di evidenziazioni e glossari e proposto con una serie di accorgimenti grafici che agevolare la lettura (font di adeguate dimensioni, ampie spaziature). Per ogni brano sono scaricabili dal web schede operative, utilizzabili per attività aggiuntive su carta o su computer, con domande, esercizi e spunti per la riflessione. Completano il volume una serie di facilitazioni per l’apprendimento, come un racconto introduttivo rispetto al periodo storico, schemi anticipatori e mappe degli argomenti, cronologie e linee del tempo illustrate, e online verifiche su vari livelli, schemi riassuntivi e approfondimenti per ogni periodo storico.

Costruire il piano didattico personalizzato

– “Costruire il Piano Didattico Personalizzato. Indicazioni e strumenti per una stesura rapida ed efficace”, di Flavio Fogarolo. Il volume si presenta come un prezioso e utile strumento pensato appositamente per aiutare gli insegnanti a stendere il documento di programmazione richiesto dal MIUR per ogni alunno con DSA. L’insegnante incaricato utilizza solitamente modelli cartacei con campi da compilare e opzioni da selezionare con delle crocette. La drasticità della scelta Sì/No sta alla base di questo elaborato progetto capace di calibrare o modulare le varie voci per un’effettiva personalizzazione. Non si tratta di un piano rigido, ma flessibile e passabile di elaborazione di volta in volta in base alle caratteristiche individuali e ai bisogni dell’alunno con DSA. IL CD-ROM offre alle scuole un software per compilare e gestire il PDP migliorando la qualità del progetto educativo e l’efficacia della comunicazione con la famiglia. Con questo sistema multimediale il modello di PDP proposto viene compilato e aggiornato di volta in volta in base alle specifiche necessità dell’alunno con DSA. In prima analisi viene definito il profilo dell’alunno, attraverso un questionario, e in base alle risposte fornite vengono individuate e proposte le forme di personalizzazione e i supporti di tipo compensativo/dispensativo ritenuti più probabili; gli insegnanti selezioneranno quelle effettivamente idonee alle sue necessità ma potranno anche graduare l’intervento scegliendo tra le diverse articolazioni proposte della singola voce, da un livello minimo a uno massimo rispetto alla differenziazione con la classe o alla quantificazione delle azioni quando essa sia possibile e significativa.

Inserito in: In libreria, Novità
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

Inserisci un commento