Recensione: Per dieci minuti, di Chiara Gamberale

Per dieci minuti

Per dieci minuti

“Chi va piano, va sano e va lontano”, si suol dire. Oppure, come ripete sempre un mio amico, sia che si parli di una guarigione o di un lavoro da consegnare, “piano piano si fa tutto”. Sulla scia delle sue parole, ritengo anche io che con la dovuta costanza e lentezza si possa raggiungere qualsiasi obiettivo, forse perché attribuisco a quelle due caratteristiche anche l’idea di attenzione e precisione.

Poi c’è “Per dieci minuti”, il nuovo romanzo di Chiara Gamberale uscito per quelli della Feltrinelli, che non parla di attenzione e precisione, ma di lentezza e costanza sì, che in questo caso si applicano a un gioco. La protagonista del romanzo è infatti Chiara che, su consiglio della sua analista, per un intero mese decide di dedicarsi a questo gioco molto semplice: provare ogni giorno una cosa nuova per almeno dieci minuti. Così da sola, abbandonata dal compagno di una vita e in una città nuova, tra smalti fucsia e amicizie vecchie e nuove, inizia per lei un viaggio alla riscoperta non soltanto della voglia di vivere, ma anche di una se stessa che non aveva ancora incontrato.

A volte ci dimentichiamo che la vita è cambiamento. Ci dimentichiamo, forse, di quel periodo infantile o anche adolescenziale in cui eravamo abituati a fare non una ma una serie infinite di cose nuove al giorno, ogni giorno, perché di fatto nulla ci era noto e anche solo uscire la sera con gli amici poteva rappresentare un’esperienza inconsueta. Crescendo impariamo a conoscerci ma, nella relazione con noi stessi, tendiamo tutti a darci un po’ per scontati, senza più curare quella crescita e quell’apertura al nuovo tanto importanti per continuare a vedere la vita con curiosità e interesse. Allora ascoltiamola, la Chiara di Chiara Gamberale, e concediamoci la lettura della sua storia. Vi prenderà un po’ più di dieci minuti, è vero, ma in occasione dell’anno nuovo potrebbe ispirarvi più di un ottimo proposito per il futuro.

Autrice: Chiara Gamberale

Titolo: Per dieci minuti

Pagine: 187

Casa editrice: Feltrinelli

Prezzo: 16,00 euro

Inserito in: Novità, Recensioni
Alice de Carli Enrico

Articolo inserito da:

Alice de Carli Enrico è traduttrice e giornalista freelance. Ha cominciato a leggere romanzi all'età di 8 anni e non ha più smesso. È appassionata di scrittura e lettura, dell'uso corretto della lingua italiana, di viaggi lunghi ed economici, del suono delle parole e di mari in tempesta. Ovunque vada porta sempre un libro con sé, l'unico oggetto in grado di renderla quieta anche nelle più improbabili situazioni. Cosa fa su MeLoLeggo? Scrive recensioni, dirige le pubblicazioni, revisiona racconti e romanzi dando la caccia all'errore con la meticolosità di un cecchino (a volte gli stessi scritti tremano dalla paura). Lavora tanto e consuma poco: necessita solo di una coperta, un divano e ovviamente un libro.

2 commenti su "Recensione: Per dieci minuti, di Chiara Gamberale"

Trackback | Commenti RSS Feed

Link in entrata

  1. Recensione: Per dieci minuti, di Chiara Gambara... | martedì 7 gennaio 2014
  2. Recensione: Per dieci minuti, di Chiara Gambera... | martedì 7 gennaio 2014

Inserisci un commento