Nuova uscita per le ed. Messaggero: Tratti di personalità nella scrittura, di Lidia Fogarolo

Tratti di personalità nella scrittura

Pubblicato dalle Edizioni Messaggero Padova, “Tratti di personalità nella scrittura. Manuale di grafologia morettiana” si impone nella panoramica dei testi dedicati alla grafologia con forza e competenza; scritto dalla Dottoressa Lidia Fogarolo, il volume desidera presentare la complessità del sistema segnico morettiano, unico nel panorama psicologico e grafologico per capacità diagnostica e predittiva, spiegandone segni e didattica attraverso l’ausilio di oltre 250 scritture, molte delle quali appartengono a personaggi che, in modo assai diverso, hanno segnato la storia politica come Hitler, Churchill, Obama, scientifica, Newton, Darwin, Tesla, letteraria, Hemingway, Woolf, Buck, artistica, Picasso, Canova, Mozart e religiosa Papa GiovanniXXIII, Madre Teresa di Calcutta, Papa Woytila. L’autrice evidenzia la complessità del sistema di Moretti capace di risalire alle strutture portanti della psiche individuale vista nelle sue componenti basilari date da sentimento e intelligenza, evidenziando il metodo di studio psicodinamico che lo differenzia capace di mettere a fuoco in che modo l’Io gestisce la pluralità delle tendenze presenti al suo interno, valutando se i tratti sono concordanti nella direzione del movimento, o se al contrario sono presenti elementi di contraddittorietà. L’intento è quello di fornire una panoramica efficace permettendo al lettore di comprendere e valutare le svariate possibilità applicative della grafologia morettiana fino a dare gli strumenti per intuire la complessità della personalità umana.

L’autrice. Lidia Fogarolo è laureata in psicologia e specializzata in grafologia. Lavora come analista e perita grafologa, è consulente tecnico di tribunale nei procedimenti di verificazione di scritture e docente di grafologia applicata alle dinamiche interpersonali. Con EMP ha già pubblicato “Il segno grafologico come sintesi psicologica” (2011).

La grafologia morettiana. La grafologia, nei suoi presupposti teorici, ambisce a definire la personalità individuale per mezzo dell’analisi di uno scritto spontaneo. In quanto tale raggiunge il suo obiettivo quando coglie il gioco complesso di interazione dei tratti di personalità che caratterizza ogni individuo nella sua differenza specifica, mettendone in luce il movimento psicologico originale connesso con l’adattamento e con l’espressione creativa di sé in senso intellettivo, affettivo e sociale. La grafologia morettiana è una scienza psicodiagnostica assai articolata nei suoi presupposti teorici e nelle sue applicazioni pratiche, che necessita di un lungo tirocinio applicativo per la complessità del tutto ovvia dello specifico campo di indagine: la personalità individuale. In campo giudiziario la grafologia offre un importante contributo, oltre che in ambito precisamente psicodiagnostico anche nel campo propriamente attributivo, per pervenire algiudizio di autografia/apocrifia di uno scritto o alla identificazione del suo autore.

Inserito in: In libreria
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

Inserisci un commento