Nuova uscita per Et. Al/Edizioni: Sintomi, strappi, anacronismi, di Daniela Barcella

“Sintomi, strappi, anacronismi. Il potere delle immagini secondo Georges Didi-Huberman”, il nuovo volume di Daniela Baccella, è un lavoro accurato e brillante, una lettura approfondita sul pensiero di uno dei più importanti critici d’arte viventi.

Nella nostra epoca ipermoderna caratterizzata dalla proliferazione immaginaria, il lavoro di un critico, Georges Didi-Huberman, si distingue per l’approccio innovativo e la capacità di decifrare il potere delle immagini, usando gli strumenti della storia dell’arte, della filosofia, della psicoanalisi, dell’antropologia.

Il lavoro di Didi –Huberman è ancora in fieri, e non esiste ad oggi una monografia organica sul suo lavoro: questo saggio di Daniela Barcella è il primo che permetta una lettura approfondita della sua opera attraverso l’individuazione di tre termini guida: sintomo, strappo e anacronismo.

Con questo volume Et Al./Edizioni inaugura una nuova collana sugli intrecci tra psicoanalisi e arte diretta da Massimo Recalcati.

L’autrice. Daniela Barcella è dottoranda in Teoria e Analisi del testo (Scuola di Dottorato in Culture umanistiche e visive) presso l’Università degli Studi di Bergamo. Il suo percorso di ricerca indaga le declinazioni estetiche ed etiche dell’arte e, in generale, delle immagini nelle loro interazioni con il sapere psicoanalitico, filosofico e letterario. Questo è il suo primo libro.

Inserito in: In libreria
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

Inserisci un commento