Nuova uscita per et al./Edizioni: Ipocondria fantastica, di Marina Mander

Ipocondria fantastica

Un Gino e una Gina che, ormai in là con l’età e nonostante l’artrosi galoppante, trovano il punto G. Un uomo di settanta chili che per dimenticare l’amata perdura diventa obeso cominciando a mangiare compulsivamente carta stampata, in particolare romanzi d’amore. Un bambino che non sente gli odori e si innamora della compagna di classe Maristella Pozzi, detta Puzzi per la sua tendenza a evitare la doccia.

Artrosi, sindrome di Pickwick, tunnel carpale, somatofrenia fantastica, ossidazione dei tessuti, coprolalia, cleptomania e psittacosi: ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutti i malati immaginari in questo manuale delle patologie sottoforma di narrazione fantastica.

Uscito nel 2000 per Transeuropa con il titolo Ipocondria fantastica, l’opera è un imperdibile repêchage che racchiude nove racconti esilaranti e dissacranti, uno per ogni malanno di “questa era delle malattie auto-immuni, del corpo che si fa male da solo”.

L’autrice. Marina Mander scrive per la comunicazione e l’editoria. Tra le sue opere, et al./EDIZIONI ha pubblicato il Catalogo degli addii (2010), romanzo per immagini illustrato da Beppe Giacobbe, e La prima vera bugia (2010), caso editoriale tradotto in sette Paesi.

Ipocondria fantastica esce in libreria il 16 maggio, ma in anteprima ci si può gustare il video tratto dal primo racconto, “Artrosi galoppante”, interpretato da Leopoldo Caselli.

Inserito in: In libreria
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

Inserisci un commento