Nuova uscita per Camelozampa: Micioragionamenti, di Alki Zei

Micioragionamenti

Un grosso gatto, due bambini piccoli, una nonna cicciotella e una terribile Canicola

Uscito il 4 maggio in libreria, “Micioragionamenti” (ατοκουβέντες il titolo originale) è l’unico racconto breve scritto dalla grande scrittrice greca Alki Zei, autrice di moltissimi romanzi per ragazzi tradotti in tutto il mondo. L’edizione italiana è stata tradotta dal greco da Tiziana Cavasino e arricchita dalle splendide e vivaci illustrazioni di Francesca Assirelli.

La mamma, il nuovo papà e i bambini stanno partendo per le vacanze. La nonna e il gatto Mitsos dovranno restare a casa, anche se alla TV hanno detto che arriverà una terribile Canicola… Ma chi sarà questa Canicola? si chiede il micio. Sicuramente è il lupo!!!

Camelozampa è orgogliosa di far tornare sugli scaffali delle librerie italiane la grande autrice greca Alki Zei, Premio Andersen 2007 per “La tigre in vetrina”, con questa tenera storia che parla, con delicato umorismo, di famiglie e nuove famiglie, ruolo dei nonni, affetto e sentimenti. Il tutto, come spesso accade nei racconti di Alki Zei, visto attraverso lo sguardo di un protagonista apparentemente ingenuo, che si rivela però un ottimo osservatore. In questo caso il micio di casa, Mitsos. Che con i suoi “micioragionamenti” si sforza di capire non tanto il mondo degli umani, quanto quello, spesso indecifrabile, degli adulti. Con i due bambini, Caterina e Ilias, infatti, Mitsos si intende a meraviglia: sono loro a raccontargli tutta la storia della loro famiglia. Da quando il “vecchio papà” se n’è andato per lavorare in un posto che si chiama “Unione Europea” (in una città dove al centro della piazza c’è la statua di un bambino che fa la pipì) a quando è arrivato il “nuovo papà”. Adesso però Mitsos è molto preoccupato, perché TV e radio hanno annunciato che arriverà una terribile Canicola. Lui e la nonna sono in pericolo. Ma chi sarà questa Canicola?

“Ho pensato e ripensato finché non mi si è intorpidita la coda, ma alla fine ho capito. Non poteva che essere il lupo, chi altri potrebbe mangiare gatto e nonna? Ho visto i cartoni animati alla tv con i bambini. Il lupo mangiava la nonna e al gatto, per la paura, gli si rizzava il pelo come un porcospino. E riusciva a scamparla solo perché si arrampicava sull’armadio.

Immaginate adesso me e la nonna dietro la porta mentre chiediamo al lupo “Chi è?” e lui che risponde imitando, che so, la voce della vicina e noi che ci caschiamo e gli rispondiamo “Tira il saliscendi e la porta si aprirà”. Sì, certo, lo so che la porta non ha il saliscendi, ma è così che dice la favola.
Quindi il lupo apre la porta, si mangia la nonna, io mi arrampico sull’armadio col pelo dritto, il lupo indossa la camicia da notte della nonna e si mette a cercare la cuffia, che la nonna non ha mai avuto, si stende sul suo letto e, a quel punto, immaginate me che mi metto ad aspettare il cacciatore – e dove lo troviamo il cacciatore nel quartiere Ambelokipos dove al massimo passano gli spazzini? – e ammesso che il cacciatore arrivi, per aprire la pancia del lupo bisognerà cercare la forbice che la mamma usa per tagliare il pollo arrosto, e poi, trovale tu le pietre per fare il lupo ripieno, e infine bisognerà frugare nel cestino del rammendo per trovare il filo color lupo per ricucirgli la pancia per bene senza che si vedano le cuciture. Senti che favola incredibile si sono inventati…”.

L’autrice. Alki Zei, nata ad Atene nel 1925, è la scrittrice per bambini più famosa in Grecia e i suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. Studiosa di teatro e cinema, è vissuta in URSS dal 1954 al 1964, poi esule a Parigi durante la dittatura dei colonnelli.  La tigre in vetrina, il suo romanzo d’esordio, pubblicato in Italia da Salani, ha registrato uno straordinario successo internazionale e in Italia ha vinto nel 2007 il Premio Andersen. Due volte candidata all’Astrid Lindgren Memorial Award, nel 2004 e nel 2009, candidata all’Hans Christian Andersen Award nel 2004, ha ottenuto numerosi riconoscimenti in tutto il mondo. Tra le sue numerose opere, una sola è destinata al pubblico adulto, lo splendido romanzo La fidanzata di Achille.

Francesca Assirelli

L’illustratrice. Francesca Assirelli, nata a Napoli nel 1977, vive e lavora a Roma. Ha studiato pittura presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli e frequentato corsi di illustrazione a Napoli, Venezia e Sarmede. Ha pubblicato con Giunti, San Paolo, RBA, Lisciani Giochi, Sinnons, Agaworl (Korea), Pintar Pintar (Spagna), Kar-Ben Publishing (USA), Childplay (UK), Edizione eveille & Découvertes (Francia).

La traduttrice. Tiziana Cavasino, laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne a Padova e specializzata in traduzione letteraria dal greco moderno all’Università di Roma La Sapienza, ha tradotto numerosi autori greci contemporanei e curato l’antologia poetica di Costantino Kavafis, Eroi, amici e amanti (Baldini Castoldi 2006).

Inserito in: In libreria, MondoBimbo
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

1 commento su "Nuova uscita per Camelozampa: Micioragionamenti, di Alki Zei"

Trackback | Commenti RSS Feed

Inserisci un commento