Meditazioni al femminile, di Michela Zanarella

Meditazioni al femminile

È uscita quest’anno in libreria una graziosa silloge di poesie di Michela Zanarella, autrice molto giovane ma che ha già al suo attivo, dal 2004 ad oggi, altri cinque libri. Si intitola “Meditazioni al femminile” (Sangel Edizioni) e non è che l’ennesima conferma della forza stilistica ed espressiva della scrittrice: sin dal principio, avventurandosi per i suoi versi, non si può fare a meno di rimanere affascinati da una sensibilità dirompente che abbraccia il mondo tutto, in un connubio elegante che si viene a creare tra parole e sentimento. L’intensità rimane in parte celata, ma la si percepisce costantemente, come un filo nascosto che tesse le trame di un universo poetico a metà tra il concreto e l’onirico, in perfetto equilibrio tra il legame con le forze naturali, nelle loro forme più semplici ed elementari, e i rapporti più vicini al quotidiano. La passione della Zanarella è tanto quella per la vita e gli affetti quanto quella per la persona con cui condivide un sentimento ancora più profondo che porta a congiungere anima e corpo e con cui crea un legame intimo e indissolubile al di fuori di tempo e schemi.

Tuttavia, nonostante la forza dei suoi versi, nelle sue parole l’autrice non manca mai di una tenue dolcezza che accoglie il lettore e lo conduce per mano, come una madre il pargolo, a ridipingere la propria attitudine verso il quotidiano con tinte diverse e piene di sole. A fine lettura, col sorriso sulle labbra, si guarda il mondo con più ottimismo. Quante volte un libro vi saluta così?

A seguire il booktrailer:

 

Autrice: Michela Zanarella

Titolo: Meditazioni al femminile

Pagine: 88

Casa editrice: Sangel Edizioni

Prezzo: 10,00 euro

Inserito in: Recensioni
Alice de Carli Enrico

Articolo inserito da:

Alice de Carli Enrico è traduttrice e giornalista freelance. Ha cominciato a leggere romanzi all'età di 8 anni e non ha più smesso. È appassionata di scrittura e lettura, dell'uso corretto della lingua italiana, di viaggi lunghi ed economici, del suono delle parole e di mari in tempesta. Ovunque vada porta sempre un libro con sé, l'unico oggetto in grado di renderla quieta anche nelle più improbabili situazioni. Cosa fa su MeLoLeggo? Scrive recensioni, dirige le pubblicazioni, revisiona racconti e romanzi dando la caccia all'errore con la meticolosità di un cecchino (a volte gli stessi scritti tremano dalla paura). Lavora tanto e consuma poco: necessita solo di una coperta, un divano e ovviamente un libro.

Inserisci un commento