In libreria: MAGNITUDO EMILIA – Lo sguardo sulle cose

Magnitudo Emilia

Magnitudo Emilia esprime la grandezza di un’Emilia colpita al cuore da un sisma che ha fatto tremare anche lo sguardo delle persone sulle cose, mutandolo per sempre.  La giornalista e scrittrice Annalisa Vandelli, insieme al fotoreporter Luigi Ottani, si sono posti una domanda che è allo stesso tempo una sfida: come si racconta la devastazione della propria terra e della propria gente? Gli autori rispondono così: “Questo libro vorrebbe essere un microfono della terra, dell’urlo straziante che ha interrotto le nostre abitudini. Così abbiamo lasciato che il racconto si raccontasse da sé, senza porci limiti nella ricerca e seguendo piste imprevedibili. Abbiamo lasciato che un incontro tirasse l’altro, come pure i territori e gli eventi, così da non dominare una storia ma da darle la libertà di costruirsi, di esprimersi. E da qui la struttura del libro, calcolatamente casuale. Vi restituiamo dei frammenti letterari, recuperati o salvati da ciò che resta e che ci è sembrato estremamente prezioso nel restare. Abbiamo registrato, oltre alla tremenda sciagura e alla perdita di vite umane, la caduta dei simboli e la forza che l’identità emiliana sta mettendo in campo ormai da mesi, perché l’identità è la solidità a cui stiamo vedendo aggrapparsi ciascuna delle persone intervistate. Abbiamo cercato di penetrare questa complessità di strati successivi, che va dalla mescolanza etnica alla tenacia imprenditoriale, dal dialetto alla forza poetica di Antonio Delfini, rendendo la Bassa un exemplum universale. Dunque questo libro non si conclude col nostro lavoro, ma comincia da esso, perché il lettore ha un ruolo fondamentale, diventa autore nel fare sue e continuare queste storie o suggestioni. E allora questo libro ha l’ambizione di creare anche identità intorno a sé, di sostenere o affiancare lo scatto d’orgoglio che emerge e che non deve essere taciuto”.

Inserito in: In libreria, Novità
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

Inserisci un commento