In libreria: La vera storia della rapina di Asten, di Stephen Hasch

La vera storia della rapina di Asten

A vent’anni dalla rapina, spuntano due complici che sono disposti a parlare per chiarire gli eventi di quel 1978, raccontando “La vera storia della rapina di Asten.”

Carl Butcher era un piccolo delinquente, ma da quando si è trasferito ad Asten ha cominciato a rigare dritto e non ha più sgarrato, passando da un lavoro all’altro secondo necessità. Quando la gioielleria De Belli venne svaligiata, il 25 Settembre 1978, l’ispettore Kurtell prelevò Butcher da casa interrompendo la sua colazione per portarlo in centrale e interrogarlo: Al Dickson, l’unico testimone del furto, l’aveva riconosciuto per via di quel terrificante tatuaggio di un drago che Butcher si era fatto fare in prigione. Ma questo non basta a incastrarlo, il sospettato torna presto in libertà e quello della rapina di Asten rimarrà per Kurtell un fascicolo irrisolto. A vent’anni dalla rapina Butcher è vittima di un incidente nel caseificio dove ha trovato lavoro, e al suo funerale spuntano due facce che l’ispettore in pensione Kurtell ricorda molto bene: Luc De Belli e Peter Wolf. Ma cosa ci fanno lì, e qual è la ragione di un dolore così sincero per la morte di un uomo che ha vissuto da solo per quasi tutta la vita? Il poliziotto pensa che sia arrivato il momento di far luce su uno dei casi più complessi della sua carriera, ed è deciso a raccogliere le tardive confessioni di quei due.

Inserito in: In libreria, Novità
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

1 commento su "In libreria: La vera storia della rapina di Asten, di Stephen Hasch"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Luca Pantanetti ha detto:

    Il libro è in vendita solo su Amazon http://www.amazon.it/storia-della-rapina-Asten-ebook/dp/B00AJOQEL6

Inserisci un commento