In libreria: La pazienza dei bufali sotto la pioggia, di David Thomas

La pazienza dei bufali sotto la pioggia

Il mio problema è che sogno di essere un tipo da sogno. E non so perché, ma la realtà è tutt’altro. Per cui ogni mattina, quando mi alzo e mi guardo allo specchio, spero di imbattermi in questo tipo da sogno. E invece in chi mi imbatto? In me stesso! Ci spero sempre, mi alzo come un bimbo il giorno di Natale, mi dico che oggi è la volta buona ma niente da fare, sono sempre io. 

Questo libro racconta molte storie in poche righe, perfette per i viaggi in autobus, aspettando un amico, la mattina bevendo il caffè. Sono storie succose, potentissime: per magia si espandono, escono dalla pagina, chiamano proprio te. Donne e uomini assai diversi si fanno avanti uno per uno. Con energia e onestà assoluta, proclamano una speranza, una vergogna, un desiderio, un dolore. Quando sembrano rimproverarti qualcosa, dici no, non sei tu, tu non ti comporti così. Non sei la donna che ha venti uomini all’attivo e ha già adocchiato il ventunesimo, o quella che la notte si abbarbica al suo uomo come a un salvagente, non sei lo scrittore che abbindola le donne con una montagna di balle, l’uomo che non ha ancora trovato un modo dignitoso per infilarsi le mutande. Quando ti confidano di avere idee fisse che ronzano in testa senza mai dare tregua, o di scoppiare di gioia perché finalmente sono rimasti soli, o di non poterne più di essere buffi, ti fanno davvero simpatia.

Questi scorci di vita, queste confessioni pulsanti, colgono alla perfezione un certo aspetto di un collega, di tua madre, del vicino. Intanto ti accorgi che il cerchio si stringe. Ti aspetta una storia che c’entra molto con te.

L’autore. Il suo autore francese preferito è Philippe Djian; nella sua biblioteca Brautigan, Fante, Carver e Miller occupano il posto d’onore. David Thomas ama molto anche l’umorismo scandinavo e pensa che la cosa più importante sia lo stile: è la scrittura, più che la storia, a rivelare la sensibilità e il punto di vista di un autore. Dopo diciotto anni di giornalismo, Thomas si è dedicato alla narrativa e alla scrittura per il teatro e per il cinema. Ha vinto subito premi ricchi e importanti, che gli hanno permesso di consacrarsi interamente alle sue passioni. La sua commedia drammatica Tais-toi et parle-moi è andata in scena per sei mesi consecutivi a Parigi, alla Manufacture des Abbesses. Anche da La pazienza dei bufali sotto la pioggia, definito dai lettori francesi un libro indimenticabile, è stata tratta una commedia. David Thomas è nato nel 1966 a Boulogne-Billancourt e ora vive a Parigi.

Traduttrice: Maurizia Balmelli.

 

Inserito in: In libreria, Novità
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

Inserisci un commento