In libreria: Chi semina vento, di Nele Neuhaus

Chi semina vento

Pia Kirchhoff e Oliver von Bodenstein sono alle prese con una nuova, scottante indagine che sconvolge la quieta esistenza del Taunus con risvolti a livello internazionale.

Tutto comincia con il ritrovamento del cadavere del guardiano notturno di un’azienda che progetta e realizza impianti eolici, la WindPro. Gli investigatori si rendono conto che non si è trattato di una morte accidentale e iniziano a scavare nella vita del defunto e nelle attività dell’azienda. Comincia così a delinearsi un quadro delicato e complesso che vede contrapposte un’associazione di cittadini contraria alla realizzazione di un parco eolico e la WindPro, che preme in tutti i modi per portare a termine il progetto e scongiurare il fallimento. In realtà, come sempre succede quando la posta in gioco è così alta, la vicenda è molto più intricata e dominata da cinici interessi: la protesta è pilotata da alcuni personaggi carismatici e senza scrupoli, mentre i vertici dell’azienda cercano di forzare le cose con corruzione e ricatti. La rete di rapporti personali che emerge dalle indagini si rivela fitta e ramificata; tutti hanno qualcosa da nascondere e approfittano egoisticamente del prossimo per cercare di ottenere vantaggi personali o meschine vendette individuali che nulla hanno a che vedere con l’interesse per il bene comune.

Bodenstein, reduce dal fallimento del proprio matrimonio, si trova coinvolto su un duplice piano personale: da una parte, il padre fa parte dell’associazione contraria al parco eolico ed è intimo amico di uno dei capi della protesta, che verrà barbaramente ucciso, dall’altra, si innamora di una donna implicata nelle indagini che lo userà e lo tradirà con spietato calcolo.

Il peso delle indagini ricade per questo esclusivamente su Pia, che dovrà dimostrare se sarà all’altezza del compito e sfoderare tutta la sua capacità organizzativa, sangue freddo e un intuito considerevoli per risolvere il caso.

Per il loro quinto caso insieme, Pia Kirchhoff e il suo capo Oliver von Bodenstein indagano nell’ambiente delle fonti energetiche rinnovabili e tra i cittadini riuniti in una protesta ambientale.

Dietro l’apparente nobile causa si nascondono passioni e moventi meschini.

Nele Neuhaus è nata in Germania nel 1967 e, prima di diventare scrittrice, ha studiato Giurisprudenza, Storia e Letteratura, e ha lavorato in un’agenzia di pubblicità. I suoi thriller riscuotono sempre uno straordinario successo. Chi semina vento è salito al primo posto nella classifica dei bestseller in Germania ed è rimasto per 49 settimane tra i top 100. In Italia Giano ha già pubblicato Biancaneve deve morire(2011), Ferite profonde (2012) e La donna malvista (2012). La coppia di investigatori Oliver von Bodenstein e Pia Kirchhoff sono diventati ormai personaggi popolari, conquistando larga parte dei lettori di Stieg Larsson.

Traduzione dal tedesco di Alessandra Petrelli.

Inserito in: In libreria, Novità
Redazione

Articolo inserito da:

Scopri di più sulla Redazione di MeLoLeggo.it

Inserisci un commento