GRAN BRETAGNA – È morto lo scrittore Sir Patrick Leigh Fermor

Sir Patrick Leigh Fermor

GRAN BRETAGNA – È morto il 10 giugno, all’età di 96 anni, Sir Patrick Michael Leigh Fermor, considerato uno dei più grandi scrittori  britannici di libri inerenti ai viaggi, “una via di mezzo tra Indiana Jones, James Bond e Graham Green” (BBC). La sua passione per muoversi, scoprire e osservare lo accompagnò fin da ragazzo, quando a 18 anni decise di percorrere l’Europa a piedi dai Paesi Bassi alla Turchia. Ci mise circa due anni per raggiungere la Grecia nel 1935 e narrò di quest’esperienza anni dopo in “Tempo di regali: a piedi fino a Costantinopoli: da Hoek Van Holland al medio Danubio” (ed. Adelphi) e “Between the Woods and the Water” (inedito in Italia).

All’età di 92 anni, in un’intervista rilasciata al “The Guardian”, rivelava di aver cominciato ad imparare a battere a macchina su una Olivetti del ‘51, così da poter scrivere l’ultimo volume di questa trilogia che era stata al centro della sua vita di scrittore per oltre trent’anni.

Tra le sue opere, in italiano è possibile leggere “I violini di Saint-Jacque: un racconto delle Antille” (ed. Feltrinelli), “Mani: viaggi nel Peloponneso” (ed. Adelphi), “L’albero del  viaggiatore: viaggio alle isole dei Caraibi” (ed. Garzanti).

Inserito in: Novità
Alice de Carli Enrico

Articolo inserito da:

Alice de Carli Enrico è traduttrice e giornalista freelance. Ha cominciato a leggere romanzi all'età di 8 anni e non ha più smesso. È appassionata di scrittura e lettura, dell'uso corretto della lingua italiana, di viaggi lunghi ed economici, del suono delle parole e di mari in tempesta. Ovunque vada porta sempre un libro con sé, l'unico oggetto in grado di renderla quieta anche nelle più improbabili situazioni. Cosa fa su MeLoLeggo? Scrive recensioni, dirige le pubblicazioni, revisiona racconti e romanzi dando la caccia all'errore con la meticolosità di un cecchino (a volte gli stessi scritti tremano dalla paura). Lavora tanto e consuma poco: necessita solo di una coperta, un divano e ovviamente un libro.

Inserisci un commento