La fortezza, di Jennifer Egan

La-fortezza

La-fortezza

La fortezza (Minimum Fax, 2014, traduzione di Martina Testa) è un romanzo della scrittrice americana Jennifer Egan, vincitrice del Premio Pulitzer nel 2011 con “A Visit From the Goon Squad” (“Il tempo e’ un bastardo” nella versione italiana).

La storia è incentrata su Danny King, un uomo la cui vita a New York sembra essere sempre in bilico: da una parte la voglia di esprimere pienamente il proprio io e di vivere senza regole e senza troppi legami, dall’altra parte lo scontro con una realtà non facile, i ripetuti insuccessi e la mancanza di una direzione precisa.

Nel momento in cui Danny si trova in una situazione spiacevole e perde il lavoro, riceve un invito dal cugino Howard, una volta tormentato ed insicuro ragazzino, adesso adulto milionario, sicuro di sé e dei propri sogni. L’invito è quello di raggiungerlo in un castello nel mezzo dell’Europa, in un posto indefinito, per aiutarlo nella ristrutturazione e nella trasformazione del vecchio castello in un hotel anomalo, dove i residenti possano trovare una rinnovata pace e dare un nuovo senso alla propria esistenza, lontani dalla tecnologia e dal rumore del mondo moderno.

All’inizio Danny non capisce. Come può un luogo distrutto, simbolo di qualcosa di antico e morto, fornire nuova linfa di vita?

Ma il castello dimostrerà il contrario. Ciò che sembra morto può essere vita e ciò che invece sembra essere fonte di vita e di senso – le nostre connessioni digitali, i nostri rapporti superficiali, il traffico della nostra mente – a volte non è altro se non un guscio vuoto.

Nel castello realtà e immaginazione si confondono. Danny non sa più dove si fermano l’inconscio e la paura, quali siano le percezioni vere, quali quelle false, né se in fondo quello che vede sia semplicemente il frutto del risveglio della sua mente. Secondo Jennifer Egan tutto ciò che occorre fare è solo aprire la porta, quella che conduce a un nuovo modo di pensare, a un nuovo mondo interiore, dove tutto diventa possibile.

La fortezza è una favola sulla vita, la morte e la rinascita.

I personaggi sono alla ricerca di qualcosa. appaiono sicuri di sé dal di fuori quando in realtà sono tormentati dai loro segreti, dalle loro più antiche paure.

Danny non ha un posto preciso nel mondo, è un vagabondo che ha bisogno di connessioni, ma alla fine tutto lo attrae verso il castello, verso la risposta. Si muove a tentoni verso la sua meta, verso il sogno di trovare un personale senso alla propria vita e a quella altrui e di dimostrare l’unicità dell’individuo in una quotidianità dove tutto si sovrappone.

Autrice: Jennifer Egan

Titolo: La fortezza

Titolo originale: The Keep

Traduttore: Martina Testa

Pagine: 320

Casa editrice: Minimum Fax

Prezzo: 18,00 euro

Inserito in: Novità, Recensioni
Elisabetta Narese

Articolo inserito da:

Elisabetta Narese è dottoressa in Global Studies e ha un passato come insegnante di diritti umani in Ucraina. Ascolta molto e parla poco, a meno che l'argomento non le interessi. Ama le avventure, le organizzazioni umanitarie, viaggiare e scoprire cose nuove. Ha sempre la valigia pronta e una destinazione in mente. La prossima? Al momento è a Mosca, poi chissà... Cosa fa su MeLoLeggo? Legge e recensisce, ovviamente. Non ha gusti difficili, ma ammette una certa predilezione per Haruki Murakami, Truman Capote, C.S. Lewis, i saggi incentrati su temi storici e qualsiasi cosa che riguardi il Medio Oriente. Fonti sicure affermano però che la sua libreria ospiti anche l'intera saga di Harry Potter.

Inserisci un commento