Novità

Prima dell’alba, di Paolo Malaguti

Prima dell’alba, di Paolo Malaguti

Il Vecio capisce che la sua scelta oscilla sull’orlo di un baratro gigantesco, dentro il quale non ci sono soltanto sconfitta e invasori e prigionia, ma il vuoto, la pazzia, la perdita di sé. E per la prima volta da parecchio tempo ha paura […] Attraverso la memoria del generale Graziani, di ciò che attraverso […]

Diario di un condannato a morte, di Alessandro Piana

Diario di un condannato a morte, di Alessandro Piana

Lettere dal carcere… un apparente classico di certa letteratura. Quando però la letteratura si fa realtà, e quando quelle stesse lettere testimoniano la quotidianità della vita in un braccio della morte, le cose prendono altra piega. Certo, c’è chi si isola ancor di più da quel mondo vissuto male, chi cerca di trovare un passatempo, […]

I figli del male, di Antonio Lanzetta

I figli del male, di Antonio Lanzetta

Avrebbe volentieri fatto un passo indietro sul peso di quella gamba arresa, sul peso di una vita poggiata sulle spalle come un bagaglio ingombrato di ricordi, come un’estate da ricordare e poi chiudere in un cassetto da non riaprire più, ma non è nella sua natura. Damiano è lo sciacallo, lo sciacallo con l’anima e […]

Il figlio prediletto, di Angela Nanetti

Il figlio prediletto, di Angela Nanetti

Che mio padre fosse della ’ndrina l’avevo capito da tempo, ma finché stavo al paese non me n’ero curata. Non ti accorgi dell’aria che respiri, la respiri e basta. E se poi ne respiri una migliore pensi solo a riempirti i polmoni. […] Conoscevo quella violenza, nel mio paese l’avevo vista: scritta sui muri delle […]

Democrazia sfigurata. Il popolo fra opinione e verità, di Nadia Urbinati

Democrazia sfigurata. Il popolo fra opinione e verità, di Nadia Urbinati

Il tema che più mi interessa è invece come assicurare che il foro pubblico delle idee rimanga un bene pubblico ed eserciti il suo ruolo cognitivo, di dissenso e di controllo, se l’industria dell’informazione, che ha tanta influenza sulla politica, «appartiene, in diverse parti del mondo, a un numero relativamente ristretto di individui privati». Il […]

I giorni dell’ombra, di Sara Bilotti

I giorni dell’ombra, di Sara Bilotti

Dove erano finiti tutti i miei anni, tutti i giorni, le ore, i minuti? Qualcuno doveva avermeli rubati Claustrofobia. Nella normalità. Claustrofobia e il suo esatto contrario, negli affetti che macerano, nei sorrisi che non risanano, nella bontà che non sa farti bene. Nelle parole incastrate tra anima e foglio nell’ennesima prova d’autrice di Sara […]