Stefania Castella

Archivio degli articoli di: Stefania Castella

Mi chiamo Stefania e sono nata a Napoli da padre con occhi trasparenti e madre con lunghissimi capelli biondi e gonnellone hippy. Non so perché ve lo dico, solo perché tutti scriviamo dove nasciamo e nessuno da chi. Sono grafica pubblicitaria e soprattutto mamma a tempo pieno e indeterminato. Scrivo da quando ho imparato, leggo da sempre e ascolto da molto di più. Mi piace leggere e raccontare storie, dare voce. Scrivere è la mia esigenza, la mia necessità. Mi piace raccontare ciò che ho letto cercando di trasmettere l'emozione che ho provato, lasciandovi entrare nel viaggio che ogni scrittore regala. Se questo si chiama recensire, allora recensisco.

Cosa fa su MeLoLeggo? Quello che amo fare: immergermi in una storia di carta, con rispetto e onestà, affiancandomi con voi alle pagine e percorrendo lo stesso bellissimo sogno. Ogni scrittore partorisce le sue creature con amore e fatica, quello che possiamo fare è raccogliere la sua storia. Se una storia non piace non si può stroncarla, solo evitare di raccoglierla, no?

rss feed

La figlia femmina, di Anna Giurickovic Dato – intervista

La figlia femmina, di Anna Giurickovic Dato – intervista

Gli odori e i colori stordenti di un suq permeano un racconto che ricorda un tempo brevissimo. Ricorda un giorno soltanto capace di contenere una vita intera. La scrittura è dolorosa, attentissima. Ed è difficile affondare le mani nel dolore più inimmaginabile, quello che tocca i sentimenti nella sua forma più ancestrale: il bisogno e […]

L’anello mancante, di Saida El gtay e Nicolò Angellaro

L’anello mancante, di Saida El gtay e Nicolò Angellaro

Torino è una piazza immersa nella nebbia. Torino è tutto uno stringersi in se stessa, sbuffi di fumo di aliti nervosi e due giovani si incontrano per caso. E il caso è una delle varianti possibili, non la sola. Questa è una prima prova, e una prova decisa, che mostra una capacità di scrittura interessante […]

L’uomo che vendeva palloncini, di Enzo D’Andrea

L’uomo che vendeva palloncini, di Enzo D’Andrea

È caldo il paese, vestito di sagra e di estate. Caldo che i piedi bruciacchiano. Ed è madida la fronte, asciugata dal fervore e dalla voglia di andare che da ragazzini si ha. Ma non importa il caldo quando la vita è l’estate e le gambe sono come ruote instancabili e pedalano tra discese e […]

Il buio dentro, di Antonio Lanzetta

Il buio dentro, di Antonio Lanzetta

Taglia, la paura taglia. Il ricordo anche. Tagliano i rami che si aggrappano, mani ossute a strappare la corsa, rallentare la fuga. Senti il dolore, la paura di essere inseguito come in uno di quegli incubi nei quali i piedi pesano e non c’è modo di trovare salvezza. Il buio dentro (La Corte Editore) è […]

Come pioggia sulla terra, di Gianluca Di Matola

Come pioggia sulla terra, di Gianluca Di Matola

Un libro non si dovrebbe mai giudicare dalla copertina, ma qui la bellezza è dentro e fuori e dalla copertina parte. Dal dolore, dal sangue, dall’immagine che ti inchioda. Dall’acqua evocata dal titolo che dovrebbe – ma non può – lavare le brutture che si celano dietro la perfezione di certe vite, finte vite, false […]

A tu per tu con Maria Silvia Avanzato

A tu per tu con Maria Silvia Avanzato

Parole come trappole che imprigionano, al buio. Il destino come una lama che trafigge, come lamiere che si accartocciano confondendo il presente con il passato. Il buio nel quale piomba la protagonista, Gloria, ingoia anche il lettore, e manca l’aria. Bisogna sciogliere matasse e liberarsi dalle ragnatele prima che del buio stesso si diventi pasto. […]

I mercanti dell’Apocalisse, di L. K. Brass

I mercanti dell’Apocalisse, di L. K. Brass

Non c’è neppure il tempo di leggere le prime battute che già siamo lì, proiettati in una storia dalla trama originale, forte e avvincente, con una struttura che terrebbe testa alla sceneggiatura di un abile regista. I Mercanti dell’Apocalisse (Giunti editore), è un romanzo thriller pubblicato da L.K. Brass, pseudonimo di una firma italianissima che […]

Dimenticare uno stronzo, di Federica Bosco

Dimenticare uno stronzo, di Federica Bosco

È finito e già mi manca. Ecco: io sono il tipico, fulgido esempio calzante che c’entra in pieno con il nuovo libro della superba penna di Federica Bosco: Dimenticare uno stronzo – Il metodo detox in 3 settimane (ed. Mondadori). Sono una dipendente dalle dipendenze che si lega, che cerca, che scava, sempre costantemente bisognosa di […]

Il vento non lo puoi fermare, di Elvira Serra

Il vento non lo puoi fermare, di Elvira Serra

Scrivi di quello che sai è una frase ricorrente in chi scrive, una frase che torna sempre, volente o nolente. Elvira Serra sa. Sa descrivere la sua terra come sa descrivere gli stati d’animo, e sa descrivere gli stati d’animo come chi sa leggere ogni stato d’animo. Questo suo nuovo romanzo, Il vento non lo puoi fermare (Rizzoli editore), è un […]

C’è un sole che si muore, a cura di Lama e Calabrò

C’è un sole che si muore, a cura di Lama e Calabrò

Caldo, da sentirsi mancare il fiato. Vicoli, intrecci, claustrofobia. Undici sguardi, undici storie, undici autori, che quel caldo, quei vicoli, quelle facce distorte di realtà conoscono bene. C’è una napoletanità che oltrepassa gli stereotipi. C’è un misto di ansia, adrenalina, che vuol dire che il filo è ben teso, come per i panni ad asciugare che […]

Le Affinità Affettive, di Sandra Faè

Le Affinità Affettive, di Sandra Faè

Storie. Quante storie e vite sono raccolte tra le righe di un racconto… Questo di Sandra Faè, per esempio, è un lunghissimo abbraccio: scalda il cuore, un cuore umano che raccoglie tutte le sfumature di quel gioco che è la vita. Un cuore che aspetta, il cuore di Claudia, col suo desiderio di essere madre mai […]

La gioia di uccidere, di Harry MacLean

La gioia di uccidere, di Harry MacLean

Risuona, nel buio di una notte invernale, il ritmo dei tasti di una vecchia Underwood. Tocchi leggeri evocano e decidono colore e intensità: nero profondissimo, rosso vermiglio di un sangue nel quale specchiare i ricordi, i pensieri. Le giustificazioni. “La gioia di uccidere! La gioia di vedere l’omicidio compiuto – questi sono tratti distintivi della […]